Spedizione alla GROTTA DEL GELO

In questo versante dell’Etna, è come se la natura avesse deciso di autocelebrarsi. Con le sue lave, come un’artista, disegna il paesaggio; mentre come una madre protegge i suoi figli determinandone il loro destino. I doni del vulcano, come un terreno fertile o una sorgente sono sfruttati dall’uomo che li usa a suo favore. Alla fine, però, è lei Mamma Etna che stabilisce l’equilibrio di tutto.
La grotta del gelo: la nostra meta… La strada per arrivarci: un’esperienza indimenticabile!

DESCRIZIONE PERCORSO

• L’escursione, con percorso ad anello, avrà inizio da Piano Provenza;
• Ci incammineremo attraverso la sterrata usata dai fuoristrada per accedere alle zone sommitali;
• Svolteremo subito a destra attraversando i due bracci della recentissima colata del 2002, che ne caratterizzò fortemente lo stile paesaggistico;
• Avremo la possibilità di camminare ai fianchi di piccole strutture vulcaniche, definite in gergo tecnico bottoniere, per poi attraversare colate laviche più antiche tra hornitos, abissi e fratture;
• Raggiungeremo poi il rifugio Timparossa dove faremo una breve pausa;
• Da qui inizierà la scalata verso l’obbiettivo: la grotta del gelo. Attraversando il cuore della faggeta Timparossa, si aprirà dinanzi a noi un paesaggio lunare… dapprima attraverseremo l’enorme fronte lavico del 1947 per poi raggiungere il luogo che ospita l’eruzione più lunga mai registrata sul vulcano (10 anni): il paesaggio spettrale della sciara del Follone e del Passo dei Dammusi;
• Saliremo lungo la sciara camminando su tumuli, lave cordata, fratture e strutture vulcaniche che hanno conferito a questo luogo forme inimmaginabili;
• Dopo l’intensa ascesa, si presenterà, finalmente, davanti a noi l’enorme cavità della grotta del gelo, famosa perché riesce a conservare al suo interno ghiaccio anche nei mesi estivi e considerata il ghiacciaio perenne più a sud d’Europa. La visiteremo inoltrandoci dentro le sue viscere;
• Una volta usciti pranzeremo, circondati dal silenzio che caratterizza questi luoghi;
• La discesa ci condurrà alla parte inferiore del Passo dei Dammusi,
luogo che ospita una delle grotte più famose di questo versante: la grotta dei Lamponi. Ci prenderemo mezz’ora circa per visitarla;
• Dopo percorreremo la sterrata che interseca la faggeta del Timparossa, utilizzata dalla forestale per raggiungere l’omonimo rifugio;
• Raggiunto il rifugio faremo una breve pausa, per poi percorrere il lato superiore del bosco fino ad aggirare Monte Nero, antico cono laterale privo di vegetazione;
• Godremo infine del paesaggio spettrale che la colata del 2002 ci ha lasciato;
• Alle 18:00, circa, raggiungeremo le macchine finendo così il nostro percorso


€ 35

*pp dai 18 anni in su

PRENOTAZIONE ENTRO IL 14 OTTOBRE!

*il prezzo include:
-Escursione guidata da guida ambientale escursionistica certificata;
-Assicurazione Rc;
-Assistenza durante il trekking;
-Bastoncini da trekking;
-Caschetti e torce.
*Non include
-Pranzo a sacco
-Trasporto in auto

DATI PERCORSO

Lunghezza 16 km
Durata 10 h
Dislivello 700 m
Difficoltà EE – difficile
Percorso Ad anello

ATTREZZATURA

  • Scarpe da trekking a collo alto e calze alte
  • Pantalone lungo impermeabile
  • Giacca, pile e k-way
  • Cappellino e Scaldacollo
  • Zaino, 2 L acqua e snack
  • Crema solare 50

*La guida si riserva la non ammissione all’escursione se il partecipante non è idoneamente attrezzato.

MEETING POINT

📍 Piano Provenzana (Etna Nord) 95015 – Linguaglossa (CT), davanti il negozio di souvenir “Soleneve”,

ORARIO

  • Incontro ore 08.15
  • Rientro previsto alle macchine per le ore 18.15

IMPORTANTE!

➤L’escursione è idonea a coloro che sono abituati a camminare, anche in ambienti naturalistici, con un buon passo e che quindi non svolgono una vita sedentaria.
➤L’escursione non è adatta a chi soffre di problemi cardiovascolari, respiratori o di ipertensione e alle gestanti.
➤Se uno o più partecipanti soffre di qualsiasi patologia, informare la guida con largo anticipo!
➤In caso di condizioni meteo avverse, la guida si riserva il diritto di cambiare l’itinerario concordato o cancellare l’escursione.
➤L’orario di rientro previsto potrebbe sempre cambiare in base a diversi fattori: meteo, natura del terreno, eventuali e necessari cambi percorso, tipologia di gruppo, numero di persone, ecc…)

POSTI LIMITATI: 15 persone* 
*L’escursione si svolgerà con un minimo di 8 e un massimo di 15 partecipanti

PRENOTAZIONI ENTRO E NON OLTRE IL 14/10/2022

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: